La Medicina Estetica Moderna

Your ads will be inserted here byEasy Plugin for AdSense.Please go to the plugin admin page toPaste your ad code OR Suppress this ad slot. Tweet “Negl...

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

articolo_dimascio2

“Negli ultimi anni si è assistito allo sviluppo impetuoso della medicina estetica che è passata da cenerentola della medicina a vera e propria branca che potrebbe in un futuro prossimo sfociare in una vera e propria specializzazione.”

Questo si deve, come sempre avviene nelle materie scientifiche, a una migliore conoscenza dei problemi legati all’invecchiamento cutaneo, a scoperte di materiali sempre più sicuri, a nuove metodologie e trattamenti perfezionati nel tempo.
Però non tutto ciò che è pubblicizzato mantiene le aspettative e soprattutto i risultati. La medicina estetica per antonomasia si occupa della superficie cutanea (ma non solo come vedremo) ha come suo target la pelle che a oggi rimane uno degli organi più complessi  ancora molto “misterioso” che si lascia avvicinare e “curare” con cautela.La prima condizione che osserviamo in un paziente è il tipo di pelle (viso, collo, decolleté e mani, le aree maggiormente foto-esposte), il suo colore, la presenza d’imperfezioni (macchie, cicatrici, peluria in eccesso, rughe e solchi troppo accentuati), la distribuzione dei volumi partendo dall’alto le arcate orbitarie, il dorso del naso, gli zigomi, la forma e volume delle labbra e in fine la prominenza del mento. Nella faretra del moderno (e onesto) medico estetico ci sono molte frecce ognuna con una indicazione precisa; la nostra perizia sta nel personalizzare il/i trattamenti per ogni paziente per rendere più piacevole l’aspetto esteriore con innegabile miglioramento della sfera emotiva.

Ritengo che il primo passo sia migliorare il colore e la sua omogeneizzazione; questo può essere raggiunto con l’uso di creme esfolianti e depigmentanti (faccio preparare personalmente dei prodotti galenici personalizzati per i miei pazienti); tali trattamenti li consiglio solo la notte per poi proteggersi in modo intenso durante il giorno dalla luce  artificiale e naturale.

Tale trattamento può essere a se stante, ma spesso rappresenta la preparazione al trattamento laser CO2 frazionale che rappresenta il golden standard nel resurfacing del viso, collo, decolleté e mani.

Sia le creme esfolianti/depigmentanti che il laser hanno l’indubbio vantaggio di determinare una intensa stimolazione del derma responsabile del “ringiovanimento”.

Il Needling è un’altra tecnica che riesce a stimolare il derma in modo significativo e può essere ripetuto molte volte.

Tecnica alternativa è il peeling chimico medio/profondo, ma ha come svantaggio il tempo di recupero (downtime) che è molto più lungo delle tecniche appena descritte e pur mantenendo la sua proverbiale efficacia oggi ha indicazioni molto più ristrette.

La presenza di couperose o peluria indesiderata possono trovare soluzione nella IPL (luce pulsata), le telengectasie gli spider naevi e i capillari sono trattati con successo con il ND:YAG LASER, o con le tradizionali sclerosanti oggi mouse per i capillari degli arti inferiori unite a calze a compresione graduata.

Donatello Di Mascio

Donatello Di Mascio

Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica at Parma, Pescara
Donatello Di Mascio

Latest posts by Donatello Di Mascio (see all)

The following two tabs change content below.
Donatello Di Mascio

Donatello Di Mascio

Donatello Di Mascio

Ultimi post di Donatello Di Mascio (vedi tutti)

Share

COMMENTS